ArtisticaRomana.it

RROSE SELAVY
Saper leggere le opere
01 gennaio 2019

“Quando Passante entra nel night, quello che vede lo lascia senza fiato: nuvole d’incenso colorano l’aria e s’avvolgono attorno ai corpi seminudi delle ballerine, insieme all’odore di sesso e alcool. 
S’avvicina, titubante a Opera, la regina del Rrose Selavy. La guarda negli occhi solo un attimo, prima di allungare le dita e farle scorrere lentamente sulla tela, fino a sporcarle di colore ad olio. 
È in quel momento che riesce a capire: è così che deve essersi sentito il pittore mentre dava vita a Opera.”
Ogni volta che guardiamo un'opera, che sia nostra o di qualcun altro, proviamo sicuramente un'emozione particolare. 
Un qualcosa di commovente, uno di quei sentimenti che è difficile dimenticare. 
Tentiamo di impersonificarci nell'artista per capire cosa abbia voluto dirci. 
Il suo scopo, infatti, è trasmettere un messaggio, un’emozione precisa allo spettatore. 
Essere in grado di far comprendere l'importanza del suo rapporto con l'opera. Violento, passionale, forte. Come un rapporto sessuale. 
Questo è quello che vogliamo vedere: l’orgasmo del pennello che spalma il colore sulla tela e dipinge corpi nudi e seni. 
Segreti, vizi, desideri. 
Tutto ciò che è sporco e ci spaventa, ma che ci attrae come una calamita.




NEWS
Medea
...attrazione e rifiuto...
L'arte che vola

Artisti in primo piano
Patrizio
de Magistris
Manuel
Santini
>>> tutti gli Artisti

PROGETTI
The reflex is in charge of finding treasure in the dark
Mostra fotografica, obiettivi alla scoperta del mondo
TCONZERO




aiuta ArtisticaRomana.it